Regole doganali Thailandia

This page is automatically created by the automated computer text translator, and originally written in Russian (Переведено сервисом «Яндекс.Переводчик»). The original version of this page in Russian is located here. We are apologize for any possible inaccurate and incorrect translation of certain phrases and expressions below.

Regole generali

Le informazioni contenute in questa pagina le informazioni sulle normative doganali Thailandia distribuita da fonti ufficiali doganale della Thailandia e rilevante sul 09.04.2016 anno.

In Thailandia dogana funziona il sistema del «verde» e «rosso corridoi». Un corridoio verde può utilizzare il volto, trasporta le merci, che non sono soggetti a dichiarazione. «Corridoio rosso» è stato progettato per le persone, il trasporto di merci da dichiarare, ad esempio, gli articoli, in cui devono essere pagate le tasse doganali, vietate le merci o per i quali è necessario un permesso speciale. Se non Sei sicuro, esattamente come il «corridoio» di usufruire, si consiglia di selezionare «corridoio rosso», al fine di evitare possibili equivoci.

Secondo la legge, è possibile importare in Thailandia duty-free oggetti per un totale di non più di 20 000 baht (per una persona). Quando questi elementi devono essere per uso personale, presente in quantità ragionevole e non dovrebbero essere vietati. Questo significa che, teoricamente, anche per una costosa macchina fotografica del valore di oltre 20 000 baht (i soldi della Thailandia, il tasso di cambio) si dovrà pagare il pedaggio. Oltre a questo è possibile importare in franchigia di 200 sigarette o sigari o 250 grammi di tabacco e 1 di bevande alcoliche.

Sembra tutto abbastanza severamente, ma in pratica è difficile da verificare il costo di importazione di oggetti, se naturalmente non si attirerà l'attenzione dei funzionari doganali, una volta arrivati in Thailandia in pellicce, catene d'oro e appesi alle apparecchiature costose. E non ne abbiamo mai sentito parlare di caso, per qualcuno dei turisti "avvolto" in dogana al trasporto di un numero ragionevole di oggetti, anche se costano di più.

Tuttavia, se si ricevono oggetti per un valore di oltre 20 000 baht (per una persona), è possibile pagare il pedaggio al momento dell'arrivo in aeroporto, a condizione che questi elementi sono progettati per uso personale. Se il valore totale di importazione di oggetti è di oltre 80 000 baht, saranno sequestrati si e messi in un magazzino per la realizzazione di ulteriori procedure di sdoganamento.

Inoltre sarete esenti dal pagamento importati su oggetti, se acquistato in precedenza costosa tecnica in Thailandia e registrato al momento della partenza. Suona un po ' complicato, ma il punto è che se ti capita spesso di entrare e uscite dalla Thailandia con qualche costoso, comprato in Thailandia, è meglio registrarlo alla partenza come progettata per la successiva ri-importazione, per la prossima volta che ritorno in Thailandia non pagare il pedaggio.

Importazione dichiarazione

È necessario compilare passeggero dichiarazione e presentare il suo doganale un impiegato quando si passa attraverso il «rosso» o «verde corridoi». Se il roaming prodotti non sono soggetti a dichiarazione, la dichiarazione mettere un segno nell'apposita casella. Se le merci sono soggette a dichiarazione, o non Sei sicuro, se i mobili prodotti alla categoria dichiarata, il marchio è posizionato nella colonna «ci Sono merci da dichiarare».

Il turista può portare in paese senza il pagamento dei dazi doganali:

  • articoli sono progettati per uso personale o per scopi professionali;
  • bevande alcoliche - 1 l.;
  • 200 sigarette o 250 grammi di sigari o tabacco da fumo.

Va notato che se il valore delle merci importate in Thailandia (più di 10 000 baht, vedi sopra) verificare non è sempre facile e per questo tailandese doganieri non è forte prestare attenzione, l'importazione di bevande alcoliche e sigarette nel volume oltre il limite legale è altrettanto evidente che i casi di multare i turisti all'ingresso. Quando i turisti possono multare per un importo fino a 1.000 dollari. E se ti beccano con alcolici o sigarette, certi che i doganieri metteranno alla prova il vostro intero bagaglio, e in cui il valore di tutti i vostri effetti personali.

Il rimborso dell'IVA sui beni acquistati

Il cittadino straniero in Thailandia può usufruire del rimborso dell'IVA pari al 7% sul acquistati in un paese le merci, costi per servizi - il cosiddetto Rimborso IVA. Stesso direttamente il rimborso avviene al momento della partenza dal paese durante la presentazione di forme di Rimborso IVA, attestanti il diritto al rimborso.

È necessario fare in Thailandia, per effettuare e ricevere il rimborso dell'IVA?

Liquidazione di forme di Rimborso IVA avviene in tutti i principali negozi della Thailandia. Di solito, questo viene fatto in speciali reparti di tipo Customer Service (servizio clienti), e non direttamente alla cassa. Si consiglia di chiedere al venditore, in cui viene rilasciato VAT Refund. In piccoli negozi di rimborso dell'IVA non può essere – meglio sempre in anticipo di chiarire questo aspetto.

Negozi che praticano VAT Refund di solito sono identificati dal logo:

VAT Refund

Per la blanca Rimborso IVA richiesto il passaporto

VAT Refund in Thailandia può essere scaricata a condizione di effettuare acquisti per un importo di più di 2000 baht, quando siete pregati di notare che per ottenere il Rimborso dell'IVA al momento della partenza dalla Thailandia, è necessario, per il costo complessivo di prodotti per tutti gli assegni di Rimborso dell'IVA è stato più di 5000 baht. Cioè, dietro presentazione di un assegno per l'importo, ad esempio, a 3000 baht, il rimborso IVA in trasferta Vi sarà negato.

Il modulo di Rimborso IVA in Thailandia si chiama VAT Refund Application for Tourist form (P. P. 10) e rappresenta un modulo di colore giallo formato A4, a cui è allegato l'originale scontrino del negozio.

La procedura di rimborso dell'IVA in aeroporto è abbastanza semplice:

  • Prima della registrazione (e consegna bagagli), è necessario visitare l'ufficio di Rimborso IVA in aeroporto e mettere doganale ufficiale timbro su tutte le ricevute. Per fare questo è necessario necessariamente, perché senza il timbro di pagamento non verrà eseguita. Prendere le cose nel bagaglio non è consigliabile, così come un agente doganale può richiedere Avete presentare a lui le merci esportate dalla Thailandia e значащиеся in assegni circolari. È obbligatorio vale per qualsiasi prodotto, superiore al costo di 8-10.000 thb e discrezione per altri prodotti. Al termine della procedura, tutte le cose possono essere inseriti nel bagaglio da stiva.
  • Dopo aver ricevuto il timbro di assegni, check in e controllo passaporti, già in zona retrocessione e negozi duty-free, è necessario procedere a specifici supporti con la scritta VAT Refund, dove sarà promossa direttamente il rimborso dell'importo dell'IVA.

Per i servizi di registrazione e di elaborazione dei documenti e assegni viene prelevato un importo fisso di 100 baht, вычитаемая del totale affidamento alla prenotazione.

La somma da restituire, che supera i 30.000 baht, non emesso in contanti e può essere restituita solo nella forma di un assegno o di conto di pagamento con carta di credito VISA o Mastercard.

Le regole ufficiali, riportate in dogana regole per il rimborso dell'IVA sono le seguenti:

Rimborso IVA è fatto, se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • il volto non è residente in Thailandia e si trova sul territorio di almeno 180 giorni nel corrente anno di imposta;
  • il volto non è il pilota o membro dell'equipaggio di volo dalla Thailandia;
  • dal momento che l'acquisizione non è passato più di 60 giorni;
  • il volto lascia Thailandia attraverso l'aeroporto internazionale.

Per ottenere il rimborso dell'IVA, è necessario presentare doganale dipendenti i seguenti documenti:

  • passaporto;
  • la richiesta di rimborso dell'IVA;
  • l'originale della ricevuta comprovante il pagamento dell'IVA;
  • la ricevuta (passaporto) per le merci.

Nel caso in cui il rimborso IVA richiesto nei confronti di piccoli beni costosi come gioielli, oro, orologi, occhiali, penne, ecc, è necessario la presentazione di questi prodotti per il controllo (ispezione) funzionari doganali.

Importazione/esportazione di valuta

È consentito portare in Thailandia e di esportare dal paese qualsiasi quantità di thai e di valuta estera. Tuttavia, l'importazione e l'esportazione è soggetta all'obbligo di dichiarare qualsiasi! valuta estera equivalente per un valore di oltre 20 mila dollari. Con questo, non devi pagare alcun dazio, si sono solo tenuti a продекларировать importo e rispondere a tutte le domande doganiere. La procedura di dichiarazione in aeroporto di Bangkok Suvarnabhumi si svolge al quarto piano e non richiede più di 15 minuti.

L'esportazione di valuta thailandese per un importo di 50.000 baht e più anche bisogno di passare attraverso la procedura di dichiarazione. Tuttavia, l'esportazione di valuta thailandese in Laos, Myanmar, Cambogia, Malesia e Vietnam l'importo non può superare i 500.000 baht.

Che è vietato importare/esportare

Attenzione! I seguenti divieti e limitazioni si applicano solo per i turisti. Per scopi commerciali si applicano altre regole di importazione/esportazione (di solito più severe).

È vietato l'importazione e l'esportazione da Thailandia:

  • Lasciva letteratura e immagine
  • La pornografia
  • Oggetti con l'immagine della bandiera nazionale della Thailandia
  • Tutti i tipi di droga
  • Contraffazione di denaro, titoli
  • Falsi reali stampa, stampa ufficiali
  • oggetti che violano i diritti di proprietà intellettuale (contraffazione di nastri, dischi, programmi, ecc)
  • I prodotti contraffatti

Ci sono anche una serie di soggetti che sono ammessi all'importazione/esportazione solo con il consenso del dell'ente:

  • L'importazione di farmaci, prodotti alimentari
  • Importazione/esportazione di oggetti d'antiquariato e opere d'arte
  • L'importazione di armi, munizioni, esplosivi, fuochi d'artificio, copie di armi
  • L'importazione di animali/pesci/piante

Esportate e acquistati sul territorio della Thailandia gioielli (incl. trattati pietre preziose) sono soggetti all'obbligo di dichiarazione. Quando questo sarà necessario presentare i documenti di acquisto (assegni, certificati).

Oltre i vincoli legislazione doganale al momento dell'ingresso/uscita dal paese si possono incontrare e con altri problemi. Il fatto è che alcuni oggetti, anche se non direttamente vietata l'importazione/esportazione, possono causare problemi alla dogana, perché il loro fatturato in Thailandia (acquisto e vendita) sono vietati. Tra questi oggetti sono: prodotti in avorio e osso di elefante intero; prodotti di corazza rare specie di tartarughe marine; secchi cavallucci marini in forma di portachiavi, intriso di plastica, ecc; non trasformati gemme (di solito venduti nei mercati vicino al confine con il Myanmar); parti e prodotti di tigri (pelli, zanne, artigli, farmaci delle ossa); ripieni di pipistrelli e coccodrilli; coralli e dei loro prodotti.

Maggiori informazioni sul sito del dipartimento http://www.customs.go.th

Esportazione di frutta dalla Thailandia

Il divieto di esportazione di frutta esotica turisti provenienti da Thailandia non. Esportare possibile quanto vuoi e di qualsiasi tipo di frutta (ad eccezione di durian, che non è consentito portare in aeroporto e in aereo), ma di certo non di più, rispetto a quanto previsto al trasporto di peso nel bagaglio aereo.

C'è una leggenda che esportare frutta dalla Thailandia è possibile solo in una speciale plastica appesi. Non è vero, e si possono impilare in pacchetti, scatole, imballare nel vostro bagaglio. Si consiglia di frutta posare il bagaglio, perché teoricamente durante il passaggio del controllo di sicurezza al momento dell'imbarco frutta possono ritirare. In pratica noi non abbiamo mai visto, e con calma corso di frutta a bordo nel bagaglio a mano.

Per quanto riguarda il trasporto di durian, non entrare in alcun modo in costruzione e a bordo. Ma c'è un semplice trucco di cui godono alcuni turisti: è possibile confezionati (avvolgere) durian con la pellicola alimentare, per lei non ha odore, e metterlo nel bagaglio.

Lo sdoganamento delle merci

  • Lo sdoganamento delle merci in Thailandia (Sdoganamento) come commerciali e privati. Nei porti e negli aeroporti. Un servizio "Tutto incluso".
  • Logistica per la Thailandia. (Spedizione container a porta)
  • La selezione del produttore e l'organizzazione della produzione in Thailandia (Registrazione del marchio in Thailandia e produzione a marchio proprio)
  • L'esportazione di prodotti alimentari dalla Thailandia: gelo, frutta fresca e verdura, frutta secca, succhi di frutta e bevande, snack, pesce.
  • Le esportazioni di cosmetici e prodotti per la cura della pelle.
  • Esportazioni di materie prime (per il cibo)
  • L'organizzazione di rappresentanza commerciale in Thailandia.

"Thai Ita Alliance Co., Ltd."

Telefono: +66 954 987 176

WhatsApp: +66 888 838 318

E-mail: tra@thai-rus.ru

Sito web: http://thai-rus.ru/

Commenti / messaggi recenti sull'argomento sul forum
Марианна25 12 Marzo, 2019
Buongiorno, la prego di dirmi se è possibile inserire in Thailandia poker set?
Voliamo grande azienda, amiamo giocare a poker, vorrebbe portare con sé. So che in Tae vietato il gioco d'azzardo, ma in camera si può? ...
admin 12 Marzo, 2019

E nel poker set qualcosa tranne le schede entra? Anche se in linea di principio questo non è importante, ricevono senza problemi e puoi giocare quanto vuoi tra di loro. Solo non афишируйте e gli estranei non invita, e poi un altro, qualcuno anni. ...
Марианна25 12 Marzo, 2019
In un set di fiches e 2 mazzi di carte)
Grazie mille per la risposta! ...
AtinA 23 Marzo, 2019
Ciao. Per la prima volta di andare all'estero. La questione è stata sollevata pro conversione. Quanto costerà circa la conversione in caso di pagamento presso il mare attraverso la mappa vtb,se рассплачиваться in rubli? E qual è il principio di utilizzo della carta di vtb world in Thailandia. Se è importante,andando a Khao Lak non in stagione. Grazie. ...
admin 23 Marzo, 2019

Subito il tema di Phuket.
1. Se si paga un hotel senza carta di credito, con carta addebitato il costo indicato in rubli. Se per te è importante conoscere il tasso di conversione, cambiare la valuta sul mare in dollari,e si trovi sulla calcolatrice.
2. Circa l'uso di volte scritto qui - https://nashaplaneta.net/asia/thai/money.html. E che per caratteristiche si utilizza la carta di vtb world, è meglio imparare in banca o leggere le condizioni del contratto. In generale, le caratteristiche, credo, alcun non dovrebbe essere in grado di usarlo come carta di credito di qualsiasi altra banca. ...
smart4111 28 Marzo, 2019
Ciao!!! E ' possibile restituire la tassa di soggiorno nell'albergo? La colazione è ricca e scrive che nel prezzo è inclusa la tassa del 7%. ...
admin 28 Marzo, 2019

Un po ' come il rimborso solo per i prodotti coperti da ...
Андронио 18 Aprile, 2019
Dimmi, e se le mani mi vengono dei diritti nazionali internazionali , ma di categoria B (autovetture) - mi possono multare? ...
admin 21 Aprile, 2019

Se si affitta una macchina, tutto ok, ma su una moto multato. Anche se ho una moto e ' durato in Thailandia, ma a me mai nella vita c'è così e non hanno smesso, anche se ho tutto come dovrebbe: categoria a e internazionali ...
admin 23 Agosto, 2019

Se si guida, non una multa. Se la moto qualche multa. ...

Vota l'articolo:
(2 voti, valutazione: 4.5 su 5)